Associazione Edoardo Benvenuto
per la ricerca sulla Scienza e l'Arte del Costruire nel loro sviluppo storico
riserve o capitale durante la vita dell'Associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano irnposte dalla legge.
In nessun caso, né in caso di morte, estinzione, recesso e
di esclusione dell'associato dall'Assocìazione stessa,
può farsi luogo alla ripetizione di quanto già versato.

Art.4 (Soci). L'Associazione è aperta a tutti coloro che, interessati alla realizzazione delle finalità istituzionali, ne condividano lo spirito e gli ideali. I soci possono essere persone fisiche, giuridiche ed enti non riconosciuti che accettino le norme previste dal presente Statuto.
L'adesione all'Associazione è a tempo indeterminato
e non può essere disposta per un periodo temporaneo.
I soci si dividono nelle seguenti categorie:
Soci Fondatori: coloro per volontà dei quali la presente Associazione si costituisce.
Soci Onorari: coloro che, per meriti particolari e/o notevoli vantaggi portati all'Associazione vengano dichiarati tali dall'Assemblea generale dei soci su proposta del
Consiglio Direttivo. Hanno carattere permanente e sono esonerati dal versamento delle quote annuali;
Soci Ordinari: coloro che aderiscono all'Associazione nel corso della sua esistenza e che siano in regola con il pagamento delle quote annue stabilite dal Consiglio ed
approvate dall'Assemblea;
Soci sostenitori: coloro che effettuano versamenti all'Associazione ritenuti di particolare rilevanza dal Consiglio Direttivo;
Centri Associati: persone giuridiche ed enti non riconosciuti aventi atto costitutivo o statuto coerente con lo scopo di cui all'articolo 2 qualora sia accolta la loro formale richiesta di associarsi.


Art.5 (Ammissione dei soci). Le persone fisiche, giuridiche e gli enti non riconosciuti che abbiano interesse a diventare soci dell'Associazione devono presentare domanda di iscrizione, formulata sul modulo che rilascia il Consiglio Direttivo, debitamente firmata dal richiedente come incondizionata adesione al presente Statuto ed al Regolamento interno. Per i minorenni occorre altresì la firma di un genitore o di chi ne fa le veci, quale approvazione esplicitamente data, allo scopo di esonerare l'associazione da ogni responsabilità morale o materiale, e quale garanzia dell'adempimento degli obblighi assunti dal socio ammittendo.
La proposta di ammissione deve essere avanzata da due soci, i quali sono moralmente responsabili dell'onestà e moralità del nuovo iscritto e possono essere invitati dal Consiglio Direttivo a fornire informazioni in merito.